domenica 10 settembre 2017

Autumn is coming!!!

Eh sì...siamo già alle porte dell'autunno.

Manco da tanto, manco da troppo in questo mio povero blog.
In estate si sa, sono pigra e se penso a tutto quello che non ho pubblicato...dovrei stare davanti al pc per giorni interi!
Perchè di fatto produco eh, sì che produco, e viaggio anche tanto!
Ma non ho il tempo di raccontarlo...


Vi dico solo che mancano all'appello due bei viaggi e un lavoro di quelli grossi per una bella festa che mi ha dato tanta soddisfazione.

Ma oggi parliamo del presente, di un bel lavoretto che ho fatto ieri e che mi ha divertito un sacco.

Perchè l'autunno è alle porte, qui piove e io ho già tirato fuori la copertina sul divano e ripreso la sana abitudine del tè caldo mentre scrappo.
A dire il vero ho già iniziato a pensare al Natale, ma per quello seguo la tradizione e pubblicherò il primo post di Christmas is coming il 25 settembre - as usual vorrei dire!

Vi faccio vedere quindi la mia box frame realizzata grazie al al tutorial di Clelia
Io anzichè fare il bordo di mezzo pollice l'ho fatto di due cm perchè la mia taglierina lavora in cm e poi volevo la cornice più spessa.
Ho usato il cartoncino bianco da 300g, ma va bene anche carta con una grammatura più bassa.

Una volta fatta la cornice ho creato lo sfondo con i distress Oxide color spiced marmelade e wilted violet e uno stencil a sfondo legno (se non ricordo male della Coppia Creativa).



Ho timbrato gli scoiattoli da un set meraviglioso di Gerda Steiner (comprato da Clelia!) e li ho colorati con i distress ink.




Infine, per dare più movimento ho incollato delle piccole foglie sul bordo inferiore della cornice...

Che ne dite?

A me piace tantissimo!!

Fotoracconto: Lisbona

Ciao a tutti.
Plaza del Commercio
Oggi vi posto alcune immagini del nostro ultimo viaggio a Lisbona.


Uno short-stay, quattro giorni e tre notti che ci hanno permesso di scoprire questa bella città, molto raccolta, ma con un sacco di scorci interessanti.

Siamo partiti il quattro dicembre e il clima a casa era decisamente fresco.

A Lisbona invece abbiamo trascorso quattro giorni piacevolissimi con un clima autunnale che ci ha permesso di godere delle bellezze della città e di muoverci a piedi senza alcun problema.

Abbiamo affittato un piccolo appartamento nel
quartiere Baixa, a pochi passi da Plaza del Commercio e dalla fermata della metropolitana.

Lisbona è visitabile comodamente con i mezzi pubblici: i caratteristici tram su rotaia, la metropolitana, gli autobus o i numerosi tuc-tuc: piccoli Apecar riadattati per i turisti.
Noi abbiamo comunque preferito muoverci a piedi ed utilizzare i mezzi solo quando strettamente necessario. Bisogna dire che il biglietto giornaliero costa solo 6€, vale per metro, tram e bus ed è decisamente conveniente.
Il consiglio è comunque quello di "sperimentare" un viaggio in tra.. Si tratta di un'esperienza motlo caratteristica Per spostarsi a piedi occorre metter in conto che si tratta di una città ricca di saliscendi, salite e scalette che mettono alla prova chi non è un po' allenato.

La città è molto affascinante, con un non so che di esotico che ricorda l'America Latina...in alcuni istanti ho avuto la sensazione di non essere nemmeno in Europa!































Un viaggio molto affascinante, per visitare la città bastano davvero pochi giorni, mentre se volete avventurarvi nei dintorni ci vuole qualche giorno in più.

Questo assaggio di Portogallo ci è piaciuto molto...non escludo che potremmo tornare in futuro.

E voi che ne pensate?
Vi è venuta voglia di partire??

lunedì 20 marzo 2017

Mandalamania

Ok.
Forse questa cosa mi sta sfuggendo di mano.
Però ci sto prendendo gusto, e mi stupisco ogni volta del risultato.

Dopo il corso del nazionale ASI con Sara il vinile ha invaso la mia vita (e la mia casa!).

Mettiamoci poi che la primavera avanza anche qui sui monti e io ho una voglia matta di abiti leggeri e cose nuove.

Dopo la t-shirt con l'unicorno e quella con il carlino al pc ecco allora la mia nuova mania.


Madalamania.

Poco prima del nazionale avevo visto online una splendida t shirt realizzata da Sara con il vinile termoadesivo oro.

Un elefante mandala oro su sfondo nero.

Bello.
Incredibilmente bello.

Ma decisamente impossibile.

Così, ho provato con un disegno semplice.
Una macchina fotografica, carina, floreale, facile.
Fatta sabato sera.

Ma.
Nella mia testa c'è sempre un ma.
L'elefante mi è rimasto in mente
Troppo.
Da pensarci la notte.

Così ieri, presa da un raptus di follia, ho deciso di provare.

Ho tracciato il file e ho avviato il taglio.

Decidere di spellicolare è stato un gesto da incosciente.
4 ore, 4.






E oggi ho avuto l'ardire di stirarla.
Pregando che non si staccasse.

Questo il risultato.

Come mi sento?

Gasatissima!
Very proud of me.

Fino al primo passaggio in lavatrice.
Quando trascorrerò l'intero ciclo di lavaggio fissando l'oblò con la speranza che la mia creatura esca intera.

Chi vivrà vedrà.
Vi farò sapere.

lunedì 13 marzo 2017

Nazionale ASI 2017 - Scatta e Scrappa!-

Latito.
Da troppo tempo latito.
Quasi un anno, oh my God!

Che dire..sono sempre di corsa.
E sì che di post ne ho scritti, preparati, settati, ma...mancano sempre le foto, chi lo direbbe?

Proprio io che amo fotografare...

Ricomincio, da qui.

Dai progetti di questo Nazionale 2017.
Due giorni meravigliosi che mi hanno permesso di dedicarmi allo scrap (finalmente!) e di concedermi il lusso di non dover correre come una trottola da un posto all'altro, di rispondere a millemila mail o di avere chissà cosa da fare.

Un lusso davvero.
Una coccola che forse mi meritavo.

Posto le immagini di due lavori bellissimi.

Il progetto di Miranda Nullo, una bellissima "bamboccina" colorata con i distress ink.
Grandissima soddisfazione essere riuscita a tirare fuori qualcosa di accettabile.
E una nuova mania per distress!



Il mini di Francesca Biancon.
Bellissimo nella sua semplicità, una struttura semplice, ma d'effetto in cui ho messo i ricordi della splendida vacanza in Provenza dello scorso luglio.






Infine due lavori che non vengono dal Nazionale, ma che sono partiti dal Nazionale.
Grazie a Sara Benini ho rispolverato la mia Silly...e ho realizzato di avere in casa quintali di vinile!

Sono nate queste due magliettine kawaii, adorabili e tanto nel mio stile.




Per oggi è tutto...ci vediamo (spero!) prestooo!!